Con l'avvento della tv digitale, i vari operatori hanno la possibilità di trasmettere molti più contenuti rispetto alla tecnologia analogica. Tutti questi contenuti mandati in onda, richiedono una cura anche nella presentazione e nella catalogazione.
La Guida Programmi (EPG) trasmette ai decoder dei telespettatori informazioni sulla programmazione in onda e successivamente tra cui durata, titolo, trama/descrizione.
Finalmente il telespettatore potrà godere di una panoramica precisa e dettagliata del palinsesto, su tutti i canali del vostro bouquet.
La guida programmi EPG è un servizio che non può mancare in un operatore moderno e contribuisce non poco a far si che lo stesso possa distinguersi dal resto dell'offerta.

Il sistema prevede anche il controllo parentale,  un servizio aggiuntivo che si integra perfettamente nella guida programmi. In pratica,  esso permette di segnalare anche per quale tipo di platea il programma in onda è consigliato ed accettabile. Se il livello di un certo evento non è adeguato al livello di autorizzazione sul decoder, quest'ultimo oscura la visione e richiede un PIN di autorizzazione (che dovrebbe essere conosciuto solo da un telespettatore adulto).
Affinché funzioni correttamente, il controllo parentale richiede anche la configurazione a carico dell'utente del PIN sul decoder.
Il controllo parentale è una funzione prevista come obbligatoria dalla normativa vigente in alcuni Stati per la tutela dei minori.

Il server EPG è compatibile con le specifiche previste in DGTVI D-BOOK ver 1. Informazioni presenti nelflusso, obbligatorie in molti paesi del mondo:

 

  •  Ora e durata evento
  •  Descrizione breve e lunga
  •  Catalogazione dell'evento (sport news quiz documentario, film..)
  •  Controllo parentale (Età minima prevista per la visione)

Nella configurazione base, la soluzione si affianca al multiplexer dell'operatore ed inietta nello stream le informazioni per gli eventi “now and next” per tutti i programmi del mux. In configurazione avanzata è possibile annunciare gli eventi per tutti i programmi di più mux che formano un bouquet od un raggruppamento di mux.
Il server EPG può ricevere le informazioni da inserire nello stream in varie modalità a seconda delle esigenze:

 

  • con un semplice interfaccia web (modalità stand-alone)
  • scaricando periodicamente un file XML opportunamente conformato.
  • integrandosi in un sistema di play-out pre-esistente

Sul decoder dell'utente, l'informazione sugli eventi può essere presentata sia attraverso l'applicazione integrata sia con un applicativo MHP specifico per una maggiore resa grafica. Quest'ultima modalità richiede la funzione aggiuntiva di carousel server DSMCC.

Caratteristiche del dispositivo EPG server:

Linux Server:  La soluzione EPG si basa su una piattaforma montabile a rack ed utilizza un sistema operativo affidabile e conveniente: Linux.

Memoria a stato solido: Per una maggiore affidabilità, non sono presenti dischi rigidi ma tutto il sistema operativo e la configurazione sono caricati da memoria a stato solido. Meno parti in movimento ci sono, più alta è l'affidabilità.

Interfaccia DVB: Per la connessione alla rete dell'operatore si usa una interfaccia ASI; altre modalità di connessione sono possibili in base all'esigenza specifica.

Configurazione: La configurazione EPG può essere fatta manualmente tramite interfaccia web o attraverso l'integrazione automatica con una base di dati: Visia è perfettamente compatibile con il sistema e provvede a generare automaticamente le informazioni necessarie, sulla base dei dati inseriti.

Gestione: Il sistema è gestito e controllato in locale o da remoto, attraverso protocolli standard come ssh ed ftp .

Aggiornamento: E' possibile aggiornare il sistema da remoto senza richiedere smontaggi dalla postazione.